RISPOSTE ALLE DOMANDI PIU' FREQUENTI

 

 

COME TARGO IL MIO VEICOLO ALL’ESTERO?

Per immatricolare un Veicolo in qualsiasi Stato Europeo bisogna innanzitutto verificare la prima Immatricolazione dello stesso.

Nel caso, il Veicolo in questione, sia un Automobile immatricolata entro gli ultimi 3 anni, oppure di un Motoveicolo immatricolata entro gli ultimi 2 anni, occorre fare eseguire una "certificazione del telaio" tramite un tecnico riconosciuto dal KraftBundesAmt - (ente con funzioni pari al PRA Italiano). Con la suddetta certificazione ed i documenti del veicolo si può procedere con l'immatricolazione.

Nel caso in cui, invece, siano trascorsi  più di tre anni per l'Autoveicolo o più di 2 anni per i Motoveicoli, prima di  procedere alla cancellazione del veicolo dal PRA, è necessario recarsi con il mezzo presso un centro collaudi da noi indicato, presso il quale è presente un tecnico riconosciuto dallo Stato membro in cui si vuole immatricolare. In seguito, si inviano i documenti e la targa del veicolo alla Motorizzazione estera la quale provvede a ritirarli ed ad emettere in giornata la nuova targa comunicando nei giorni successivi la cessata circolazione della targa in questione al PRA Italiano, oppure, si effettua la Radiazione per Esportazione e si procede alla nuova immatricolazione.

 

Quest’ultima, ad ogni modo, avviene nell’arco di una mattinata, pertanto, in linea di massima, rispettando i tempi di spedizione e dal momento in cui riceve la documentazione, la T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto, esegue l'intero iter in 3/5 giorni lavorativi. 

 

 

CHE VANTAGGI HO CON UNA TARGA ESTERA?

I vantaggi della Targa Estera, specie dopo gli ultimi cambiamenti apportati alla legislazione inerente, sono innumerevoli. 

Per citarne qualcuno:

  • In molti casi il costo bollo è di gran lunga inferiore.
  • Costi più bassi e migliori coperture assicurative.
  • La rivendibilità del veicolo aumenta del 60%.

Senza dubbio però uno dei maggior vantaggi è quello della Privacy. Di fatto, una qualsiasi Targa Italiana, essendo registrata in un “Pubblico Registro”, è purtroppo alla portata di tutti.

 

 

SE MI FERMANO AD UN CONTROLLO?

Un’eventuale controllo da parte delle Forze dell’Ordine si limita esclusivamente ad accertare la presenza della copertura assicurativa, della revisione e dello stato del Veicolo, cioè che esso sia in ordine con le norme del Codice della Strada. Tali controlli chiaramente si estendono anche alle Generalità del Conducente. La proprietà del  Veicolo in casi del genere non potrà in nessun modo essere addossata all’utilizzatore, in quanto lo stesso non risulta proprietario in nessuna banca dati. Il libretto di circolazione non identifica l’utilizzatore ma solo l'Intestatario.

 

 

E SE VOGLIO REIMMATRICOLARE IN ITALIA?

Nessun problema, la T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto procede alla Radiazione per Esportazione dal PRA dello Stato in cui si è immatricolati e consegna la documentazione al proprietario del veicolo il quale procede all'immatricolazione in Italia.

Su richiesta, una nostra Agenzia affiliata, disbrigerà le pratiche di reimmatricolazione in Italia per conto del cliente. 

 

 

È GARANTITA LA MIA PROPRIETÀ SUL VEICOLO?

 

                                    Nel modo più assoluto!                                          

 

I contratti della T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto sono “Contratti di Gestione”. Essi non prevedono neppure lontanamente l’acquisto del bene.

Il Contratto di Gestione, è redatto in modo chiaro e semplice. Esso indica chiaramente la proprietà, inoltre, sui Certificati di Proprietà esteri, vi è apportata una dicitura seconda la quale l’ intestatario non è riconosciuto come proprietario del veicolo. La proprietà di un bene viene riconosciuta esclusivamente al portatore di un titolo di Acquisto o della ricevuta del pagamento.

 

 

È PREVISTO IL DIRITTO DI RECESSO?

A differenza della T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto la quale puo recedere dal Contratto di Gestione esclusivamente per il mancato pagamento dei canoni previsti o per il mancato pagamento di una multa, il Proprietario del Veicolo gode del più ampio diritto di recesso.

Egli può tramite raccomandata A/R, Fax o PEC, senza alcuna motivazione, con un preavviso di 15 giorni, recedere dal Contratto.  In tal caso, la T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto, è tenuta ad avviare immediatamente le pratiche necessarie a tal fine.

 

Gli eventuali canoni assicurativi pagati è non goduti verranno in questo caso rimborsati all’80%, mentre per i canoni di gestione e bollo non è previsto alcun rimborso.

 

 

SE VENDO IL VEICOLO?

Nel caso di vendita del Veicolo, sia il Cliente che la T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto hanno gli stessi diritti e doveri come per il recesso.

Se invece, al posto del Veicolo venduto, ne dovesse subentrare un altro, si dovrà provvedere alla stipula di un nuovo “Contratto di Gestione” riportando eventuali plusvalenze sul nuovo contratto e ove fosse necessario rimborsarle al proprietario il quale in caso contrario provvederà al pagamento delle differenze.

 

 

QUANTO COSTA LA TARGA ESTERA?

Avere una Targa Estera sul proprio veicolo da la possibilità di gestire i costi a propria discrezione.

I costi fissi sono principalmente tre:

  1. Il bollo
  2. L'assicurazione RCauto 
  3. Il Canone di gestione.

Il Canone di gestione si basa sugli effettivi chilowatt del Veicolo.

Il Bollo, invece, viene conteggiato in base alle tariffe vigenti dello stato d’immatricolazione.

A riguardo delle spese assicurative non vi è, fatta eccezione per la RCauto, alcun vincolo. Maggior copertura si desidera maggiore sarà la spesa.

I veicoli da noi gestiti vengono assicurati presso più Compagnie, trattasi esclusivamente di Compagnie primarie, questo ci dà la certezza quasi assoluta di poter offrire il miglior prezzo attuale sul mercato.

A confronto, sommando i costi assicurativi, praticati dalle Compagnie Italiane, al costo del Bollo Italiano, il Cliente della T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto, nei casi peggiori, riesce, nel complessivo ad avere un risparmio che spesso supera il 30%.

Per conoscere i costi di immatricolazione clicca QUI

 

 

IN CASO DI SINISTRO?

Per i casi di Sinistro la T.E.A.M. - TargaEsteraAutoMoto ha istituito un apposito ufficio per il disbrigo delle pratiche.

Nell’immediato successivo al sinistro è nostra premura prestare tutta l’assistenza necessaria al cliente, organizzando, se necessario, il rientro dello stesso o provvedere, ove previsto, alla messa a disposizione di un Veicolo sostitutivo. Il veicolo sinistrato, nel caso il Cliente sia costretto a dover continuare il viaggio, rimane sotto la nostra responsabilità fino alla  consegna presso un’officina autorizzata o il luogo di consegna indicato o stabilito dal cliente.

A chiusura della pratica del sinistro, il rimborso dei danni, salvo diverse indicazioni del Cliente, verrà accreditato direttamento sul conto di quest'ultimo quale effettivo proprietario del Veicolo.

 

 

ALTRE DOMANDE O CHIARIMENTI?

Chiami un nostro Consulente, sarà lieto di servirla.

Nella speranza di poterLe dare presto il benvenuto tra i nostri Clienti Le auguriamo  una splendida giornata.

 

 

Distinti saluti

 

T.E.A.M.

TargaEsteraAutoMoto 

 

PAGINE VISTE

contatore visite